Marc Marquez E Ducati Strateg Marc Marquez E Ducati Strateg

Marc Marquez e Ducati: Strategie vincenti nel mondo della MotoGp

La sorpresa di Jorge Lorenzo

Jorge Lorenzo si dichiara sorpreso dall’audace mossa di Marc Marquez, che ha ottenuto un posto nel team ufficiale della Ducati dal 2025. Lorenzo ammette di essere rimasto colpito dalla notizia, soprattutto considerando l’evoluzione degli eventi con l’ingresso di Martin in Aprilia. Era chiaro che la Ducati avrebbe investito su Marquez, ma Lorenzo riteneva che il pilota avrebbe potuto fare bene passando per Pramac con una GP25. Tuttavia, Marquez aveva piani ambiziosi e ha giocato le sue carte nel modo giusto, ottenendo la sua posizione desiderata.

La strategia di Marquez

Marc Marquez ha agito in modo deciso, chiedendo direttamente a Dall’Igna se sarebbe rimasto per il 2025 e il 2026. Il pilota catalano aveva un piano ben definito e ha colto l’occasione per realizzarlo. La Ducati inizialmente aveva l’intenzione di conservare tutti e tre i piloti, con Jorge in rosso e Marquez eventualmente in Pramac. Tuttavia, Marquez non è stato d’accordo con questo scenario e ha imposto le proprie condizioni, mettendo la Ducati di fronte a un bivio: accettare le sue richieste o rischiarne la partenza.

Il trionfo di Marquez

Alla fine, è stato Marc Marquez a prevalere, costringendo la Ducati a accettare le sue condizioni per evitare la sua partenza. Secondo Lorenzo, l’unico modo per trattenere Marquez era proprio quello di vestirlo di rosso. La minaccia di Marquez di andarsene ha avuto un impatto significativo sulla scelta della Ducati, che ha optato per mantenere il pilota catalano nella propria squadra.

Implicazioni mediatiche

Jorge Lorenzo è convinto che l’intera vicenda avrà ripercussioni positive non solo per Marc Marquez e la Ducati, ma anche per l’intero mondo della MotoGp. Secondo l’ex campione del mondo, questo evento potrebbe portare la MotoGp a un livello di esposizione simile a quello vissuto durante l’era di Valentino Rossi. Il ritorno di Marquez alla lotta per le vittorie, unito alla presenza di talenti emergenti come Pedro Acosta, potrebbe attrarre nuovi fan e riaccendere l’interesse nei confronti del campionato. Sebbene non si possa equiparare questo scenario ai fasti dell’epoca di Rossi, è innegabile che l’atmosfera mediatica intorno alla MotoGp stia vivendo una nuova rinascita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *