Davide Tardozzi Rivela I Motiv Davide Tardozzi Rivela I Motiv

Davide Tardozzi Rivela i Motivi dietro l’Ingaggio di Marc Marquez

Una Decisione Calcolata e Razionale

Nel corso di un’intervento ai microfoni di “CycleWorld”, il Direttore Sportivo della Ducati, Davide Tardozzi, ha puntualizzato i motivi che hanno portato alla scelta di Marc Marquez come nuovo compagno di squadra di Pecco Bagnaia nel team ufficiale a partire dalla stagione 2025. Tardozzi ha anche evidenziato le dinamiche e le gerarchie in gioco all’interno della scuderia.

La Scelta Difficile tra Due Piloti di Alto Livello

“Siamo rammaricati nel dover lasciare andare Martin ed Enea, due piloti di cui nutriamo grande fiducia. Avremmo preferito mantenere entrambi, ma alla fine è stata necessaria una decisione. Pecco ha sempre sottolineato l’importanza di mantenere un clima armonioso nel box, e siamo convinti che l’ingresso di Marc non comprometterà l’atmosfera all’interno del team. Crediamo di essere in grado di gestire con successo la presenza di due campioni come Marquez e Bagnaia,” ha dichiarato il Direttore Sportivo della Ducati.

La Scelta Finale: un Bilanciamento tra Prestazioni e Armonia

“La decisione definitiva è stata presa dopo il Gran Premio del Mugello. Marc è stato scelto per la sua rapida capacità di adattamento alla moto e le prestazioni eccellenti fornite in questo inizio di stagione. Rifiutare Jorge è stata una decisione difficile, ma abbiamo tentato di trattenere entrambi finché è stato possibile, fino a quando è diventato evidente che non sarebbe stato fattibile e ci siamo trovati di fronte a un bivio,” ha aggiunto il manager italiano.

L’Equilibrio tra Eccellenza e Priorità

“Marc è uno dei piloti più vincenti in circolazione, ma ciò non attenua la nostra attenzione verso il campione del mondo. Pecco ha il nostro totale supporto: negli ultimi anni ha contribuito attivamente allo sviluppo della moto e rappresenta la nostra priorità assoluta, viene prima di tutto il resto. Pertanto, abbiamo cercato di fornirgli il miglior compagno di squadra possibile,” ha concluso Davide Tardozzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *